Condiviso il protocollo tra Governo, ABI, Sindacati e Imprese

barbagallo_call_virus

I Lavoratori che saranno collocati in cassa integrazione potranno ricevere il relativo assegno dalle banche, che anticiperanno il trattamento dovuto dall’Inps: in questo modo, avranno a disposizione, subito, la liquidità necessaria ad affrontare una fase sociale così difficile e complessa. È questo il risultato ottenuto dal Sindacato in virtù del Protocollo condiviso, questa sera, con il Governo, L’ Abi e le Associazioni imprenditoriali. “La Uil – ha dichiarato il Segretario generale, Carmelo Barbagallo – ha perseguito questo obiettivo sin dai primi giorni della terribile crisi sanitaria e ha voluto fortemente questa intesa, che consideriamo un fatto positivo e di buon senso. Peraltro, già nel 2009 avevamo sottoscritto un accordo analogo. Tuttavia, abbiamo chiesto di apportare gli opportuni correttivi. Abbiamo così ottenuto un’altra tutela essenziale per i lavoratori che – ha concluso Barbagallo – non devono subire alcun costo aggiuntivo dai necessari provvedimenti a salvaguardia della prioritaria salute pubblica”.

Dichiarazione del Segretario Generale Uil Carmelo Barbagallo

CONVENZIONE IN TEMA DI ANTICIPAZIONE SOCIALE IN FAVORE DEI LAVORATORI DESTINATARI DEI TRATTAMENTI DI INTEGRAZIONE AL REDDITO DI CUI AGLI ARTT. DA 19 A 22 DEL DL N. 18/2020

ALLEGATO A1

ALLEGATO B1

ALLEGATO C1

Ultime News

Start typing and press Enter to search