Considerazioni del Segretario Generale Uilca Massimo Masi sullo studio dei dati del Responsabile Centro Studi Uilca “Orietta Guerra” Roberto Telatin

1565681113_9
“L’

analisi dei conti economici del primo semestre del 2019 degli undici principali istituti di credito italiani, che impiegano circa il 70% delle Lavoratrici e dei Lavoratori del settore ha evidenziato un incremento dell’utile complessivo, rispetto allo stesso periodo del 2018, di 847 milioni di euro, pur con la presenza di operazioni straordinarie. “Solo una delle undici banche analizzate ha chiuso il primo semestre del 2019 in perdita” – afferma il responsabile del Centro Studi Uilca Orietta Guerra Roberto Telatin.

Le principali voci del conto economico complessivo di tutte le banche della nostra ricerca mostrano una continua contrazione sia nei ricavi sia nei costi.

I dati aggregati, evidenziano un margine d’interesse in contrazione dell’3,5% e le commissioni dell’3,6%, mentre i ricavi complessivamente cedono del 5,2%, rispetto allo stesso periodo del 2018.

Ogni istituto di credito ha sviluppato e svilupperà le proprie azioni per centrare gli obiettivi proposti nei piani industriali presentati, tuttavia è necessario soffermarsi sulla situazione economica e politica del Paese, per definire le prospettive dei vari istituti di credito.

“Quando accade una contrazione dei ricavi contemporaneamente alla riduzione dei costi operativi è necessario chiedersi se la continua riduzione delle spese, soprattutto del personale è la via corretta per accrescere il valore dell’impresa, oppure se vi sono altre strade da percorrere” – aggiunge il Segretario Generale Uilca Massimo Masi.

“Inoltre- continua Masi- ‘l’argenteria di famiglia’ ormai è finita in quasi tutte le banche e fare utili con operazioni straordinarie, quali cessioni di partecipazioni, ora non più strategiche per perseguire gli obiettivi reddituali promessi nei piani industriali, potrebbe non essere la scelta che garantisce solidità al sistema, soprattutto perché questi utili sono liquidati agli azionisti e non investiti nelle banche”.

Per leggere il comunicato stampa del Segretario Generale Uilca Massimo Masi e del Responsabile Centro Studi Uilca “Orietta Guerra” Roberto Telatin clicca qui

Per leggere l’ analisi dei dati patrimoniali  ed economici delle banche italiane al 30 giugno 2019 clicca qui

Roberto Telatin responsabile centro studi Uilca Orietta Guerra

Start typing and press Enter to search