gruppo-allianz

Nel tardo pomeriggio di Giovedì 30 aprile abbiamo sottoscritto il verbale di accordo per l’utilizzo da parte di tutte le Società del Gruppo Allianz in Italia – Allianz Spa, Allianz Technology Spa, Genialloyd Spa, CreditRas Vita Spa, CreditRas Assicurazioni Spa, Allianz Global Corporate & Speciality Spa, Allianz Real Estate Gmbh – del Fondo Intersettoriale di Solidarietà ANIA “parte ordinaria”, a parziale copertura della sospensione dell’attività lavorativa dovuta all’emergenza sanitaria COVID-19, che nel Gruppo Allianz Italia si è sostanziata nell’utilizzo di permessi retribuiti con causale in Sipert “PG6”.

L’accordo, che è in linea con il protocollo nazionale ANIA di settore del 29 Aprile, conferma e rafforza tutti gli elementi relativi alla neutralizzazione nel ricorso alla prestazione ordinaria del Fondo di tutti gli effetti sul rapporto di lavoro, a titolo esemplificativo: TFR, previdenza complementare, assistenza sanitaria integrativa, maturazione ferie, 13° e 14°, premio di risultato, etc..

L’accesso alla prestazione ordinaria del Fondo di Solidarietà di settore avverrà senza alcun pregiudizio e nocumento alla retribuzione, quindi non ci sarà nessuna trattenuta a carico delle lavoratrici e dei lavoratori.

Il ricorso alle prestazioni ordinarie riguarderà 3.983 dipendenti per il periodo 24 febbraio24 aprile e per un numero totale di giornate pari a 23.125.

Ricordiamo che la Sezione Ordinaria del Fondo di Solidarietà è distinta, con funzionamento diverso e non incide con quella Straordinaria che è dedicata specificamente agli “Accompagnamenti all’esodo fino al Pensionamento” e per la quale nulla cambia, rimanendo ancora attivo fino al 29 maggio il bando per l’adesione volontaria.

Nella stessa giornata, che ha avuto momenti di animato confronto con le scriventi organizzazioni sindacali, è stato sottoscritto anche un verbale di incontro che sostanzialmente ravvisa l’Osservatorio Aziendale previsto nel protocollo Ania-OO.SS del 24 marzo 2020, che sarà attivo per tutta la durata dell’emergenza Covid-19.

Riconoscendo che l’azienda a partire dal 21 febbraio ha messo in atto un sistema di interlocuzione con le scriventi organizzazioni sindacali ed RLS, sulle iniziative intraprese dalla Crisis Unit apprezziamo che questo modello riconosca e rafforza la ricchezza dei nostri contributi.

Nello specifico abbiamo già informato l’azienda di alcuni “rumors” circolanti tra i colleghi rispetto ad un eventuale periodo di chiusura nel mese di Agosto e abbiamo richiesto un incontro per questo tema che auspichiamo possa già avvenire la settimana prossima.

Comunicato Unitario

Verbale di accordo

Ultime News

Start typing and press Enter to search