“Dal confronto dei dati patrimoniali ed economici negli ultimi tre anni tra UniCredit e Intesa Sanpaolo si nota come le scelte aziendale operati dai due management, pur nell’obiettivo di incrementare l’utile, sono state molto diverse.”

D

al confronto dei dati patrimoniali ed economici negli ultimi tre anni tra UniCredit e Intesa Sanpaolo si nota come le scelte aziendale operati dai due management, pur nell’obiettivo di incrementare l’utile, sono state molto diverse. Se Intesa Sanpaolo ha scelto di incorporare le ex banche venete, dunque con una crescita per linee esterne, UniCredit – in attuazione del piano industriale – ha preferito rafforzarsi patrimonialmente agendo più marcatamente sulla riduzione degli NPL e razionalizzazione della rete di vendita oltre alla cessione di assets non più strategici.

Per continuare a leggere clicca qui…

Start typing and press Enter to search